Giotto.Biografia.Diana

Timeline created by MatteoDiana
  • 1267

    Nascita di Giotto

    Giotto nasce intorno al 1266 da una famiglia di contadini a Vicchio nel Mugiello, nei pressi di Firenze, da una famiglia di piccoli possidenti terrieri che, solo in seguito, si trasferì a Firenze.
  • 1279

    Primi anni della sua vita

    Primi anni della sua vita
    Giotto passa i primi anni della sua vita come pittore, al fianco del maestro Cimabue, che gli insegna le basi delle arti.
  • 1287

    Matrimonio

    Giotto si sposa nel 1287 con Ciuta di Lapo del Pela. La coppia ebbe quattro figli, dei quali uno divenne a sua volta pittore.
  • 1290

    Prime opere

    Prime opere
    Recenti studi indicano che una delle sue prime opere é il frammento della Madonna, databile intorno al 1290. La prima volta che Giotto fu ufficialmente nominato è in un documento del 1309.
  • 1295

    Crocifisso di Santa Maria Novella

    Crocifisso di Santa Maria Novella
    Il Crocifisso di Santa Maria Novella è una delle croci sagomate di Giotto, databile intorno al 1290-1295 circa e conservato nella navata centrale della basilica di Santa Maria Novella a Firenze. Si tratta di una delle prime opere di Giotto.
  • 1296

    La basilica superiore di Assisi

    La basilica superiore di Assisi
    Nel 1296 Giotto decora la navata centrale della basilica superiore di Assisi con degli affresi che raffigurano la storia di San Francesco.
  • 1301

    Firenze

    Giotto dal 1301 al 1304 torna a Firenze dove si mette a capo di una bottega capace di puntare alle più prestigiose commissioni del tempo. In questo periodo dipinge il Polittico di Badia.
  • 1303

    Cappella degli Scrovegni

    Cappella degli Scrovegni
    Nel 1303 vine chiamato da Enrico Scrovegni per decorare l'omonima capella a Padova. Termina l'opera nei primi mesi del 1306.
  • 1306

    Basilica inferiore di Assisi

    Tra 1306 e il 1311 Giotto si reca di nuovo ad Assisi per eseguire gli affreschi della zona del transetto della basilica inferiore. In realtà la mano di Giotto è quasi assente perché visto le numerose commissioni, egli lascia la stesura ad altri pittori della sua cerchia. La commissione di questo lavoro fu del Vescovo Tebaldo Pontano.
  • 1313

    Mosaico della Navicella degli Apostoli

    Mosaico della Navicella degli Apostoli
    Nell'anno in cui ritorna a Roma, il 1313, Giotto esegue il Mosaico della Navicella degli Apostoli, per il portico della basilica di San Pietro. La Navicella in seguito venne ampiamente rifatta e oggi solo un angelo sembrerebbe originale dell'epoca di Giotto.
  • 1318

    Gli affreschi di Santa Croce

    Nel 1318 Giotto cominciò a dipingere quattro cappelle ed altrettanti polittici per quattro famiglie fiorentine nella Chiesa dei francescani di Santa Croce.
  • Jan 8, 1337

    La morte di Giotto

    Giotto muore a Firenze l'8 gennaio 1337, viene sepolto con grandi onori in Santa Maria del Fiore (Firenze).